22 Dicembre 2017

3Tre Madonna di
Campiglio

RICERCA PER LOCALITA'
Scegli la data di arrivo Scegli la data di partenza

La 3Tre di Campiglio in una notte riscrive la storia dello sci

Cerca eventi

martedì 20 dicembre 2016

Domani sera al Canalone Miramonti (diretta TV) la Coppa del Mondo di sci festeggia i cinquant’anni con la sfida Hirscher-Kristoffersen e con gli italiani outsider ambiziosi nel ricordo della Valanga Azzurra 1976…

I tempi d’oro della Valanga Azzurra non torneranno, anche se a Campiglio sono tornati Gustav Thoeni, Piero Gros e Mario Cotelli per rievocare i fasti di quei trionfi ed i 50 anni della Audi FIS Ski World Cup, la Coppa del Mondo di sci alpino. E’ passato mezzo secolo ed il circo bianco è ancora qui, nella Perla delle Dolomiti per lo spettacolare slalom notturno di domani, giovedì 22 dicembre, prima manche alle 17,45, la seconda alle 20,45, diretta su Raisport1.

Anche in carenza di neve, Campiglio e la Val Rendena propongono le proprie bellezze al mondo collegato in diretta: la pista del Canalone Miramonti è stata preparata alla perfezione per la supersfida tra gli assi dei pali stretti. In una serata storica, Marcel Hirscher è qui per fare la storia a sua volta, puntando alla ventesima vittoria in carriera in slalom su una pista che lo ha già visto una volta vincitore (2012) e una volta secondo (l’anno scorso, protagonista suo malgrado della famosa caduta del drone).

L’austriaco, attuale leader della Coppa del Mondo, dovrà fare i conti con Henrik Kristoffersen, il norvegese vincitore nel 2015, ma senza trascurare le chance di molti altri favoriti potenziali, come il tedesco Felix Neureuther, e magari un italiano: a quarant’anni esatti dalla famosa tripletta del 1976 (primo Radici, secondo Gros, terzo Thoeni) un azzurro sul podio sarebbe un gran bel modo per festeggiare l’imminente Natale.

Manfred Moelgg (attualmente quarto nella graduatoria di specialità) è sulla carta il più quotato dei nostri, ma senza sottovalutare quanto di buono possono fare i vari Giuliano Razzoli, Stefano Gross (mal di schiena permettendo), Tommaso Sala, Patrick Thaler. Su questi nomi soprattutto si concentra l’attenzione del fiume di gente che in queste ore è in marcia verso Madonna di Campiglio. Non sono più i tempi della Valanga Azzurra e nemmeno di Albertone Tomba, ma sono passati undici anni dalla vittoria di Giorgio Rocca – ultimo italiano sul gradino più alto del podio alla 3Tre – e l’incantesimo dovrà pure spezzarsi, prima o poi.

Tra gli oltre quindicimila spettatori attesi al Canalone Miramonti, molte autorità e personaggi dello sport saranno nel parterre a godersi la sfida: tra questi campioni del ciclismo di ieri (Gilberto Simoni) e di oggi (Giacomo Nizzolo), l’oro olimpico del tiro a volo Jessica Rossi, l’azzurra del pattinaggio Valentina Marchei, un grande del basket come Pierluigi Marzorati, l’attrice Chiara Francini e tanti altri. Che lo spettacolo cominci…

contatti

Ufficio Comitato 3Tre

+39 0465 44 75 01
  

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Acconsento alla Privacy

Iscrivimi