22 Dicembre 2017

3Tre Madonna di
Campiglio

RICERCA PER LOCALITA'
Scegli la data di arrivo Scegli la data di partenza

3Tre on Tour: a Brescia splende la regina del Circo Bianco

Cerca eventi

sabato 18 novembre 2017

Serata magica al Palazzo della Loggia: fascino, storia e campioni nell’incontro tra la Classica di Madonna di Campiglio e la “Leonessa d’Italia”, arricchito da ospiti del calibro di Giorgio Rocca, Ivano Edalini e “Dada” Merighetti

Ad esattamente cinque settimane dallo slalom notturno di Venerdì 22 Dicembre, la 3Tre ha rinnovato l’appuntamento con Brescia. Ieri sera, Venerdì 17 Novembre nel prestigioso Salone Vanvitelliano di Palazzo della Loggia, sede del Municipio, il legame storico tra Madonna di Campiglio e la “Leonessa d’Italia” si è ulteriormente consolidato davanti ad una foltissima platea di appassionati e giornalisti che hanno approfittato dell’occasione per andare alla scoperta della Classica di Ski Alpine FIS World Cup.

La storia della 3Tre è stata fra i temi al centro della serata di Palazzo della Loggia, alla presenza del Sindaco di Brescia Emilio del Bono, che non ha mancato di sottolineare il legame tra le due località: “I bresciani – ha detto – amano Campiglio da sempre, tutti quelli che praticano lo sci hanno imparato su quelle piste. E’ un connubio che questa serata consolida ulteriormente”. Lorenzo Conci, Presidente del Comitato 3Tre, ha ringraziato per il calore con cui Brescia una volta ancora ha accolto l’evento: “Questi incontri servono a promuovere la 3Tre – ha spiegato – ma anche a cementare legami ed amicizie vecchie e nuove, ad incontrare i comitati la cui collaborazione è fondamentale perché il nostro evento abbia la cornice di pubblico che merita”.

Due esponenti di spicco dello sci alpino bresciano, come Ivano Edalini, vincitore sul Canalone Miramonti nel 1986, e Daniela Merighetti, ex velocista di punta della nazionale femminile, hanno arricchito la serata con la loro presenza. “Per me quel successo resta indimenticabile – ha detto Edalini – è come aver vinto a casa mia. La 3Tre è fantastica, per il contesto, per il pubblico: quando arrivi a fondo pista, non serve guardare il tabellone per capire se hai fatto bene o male. Te lo dice l’urlo degli appassionati”. Poi, naturalmente, hanno trovato spazio le storie dei campioni, rimaste indelebilmente scolpite nell’immaginario collettivo, a cominciare da Alberto Tomba: proprio ai 30 anni dal primo storico trionfo della “Bomba” sul Canalone Miramonti, datato 1987, saranno legate speciali iniziative nell’ambito del programma dell’evento di Coppa del Mondo FIS.

Giorgio Rocca, testimonial 3Tre ed ultimo vincitore italiano a Madonna di Campiglio nel 2005, è riuscito con poche parole a sintetizzare il fascino della 3Tre ed il suo contenuto tecnico: “Io spero sia la volta buona per gli italiani, sarebbe magnifico nell’anno olimpico. Ad ogni modo, quale che sia il risultato, questa è una gara speciale, una di quelle che gli atleti amano di più perché sentono il pubblico vicino come in nessun altro luogo”.

Campiglio ha voglia di neve, tra l’altro da oggi già si scia, ha annunciato Francesco Bosco, direttore delle Funivie Campiglio: impianti aperti nell’area del Grostè e dieci km di piste già disponibili, “poi dal 2 dicembre tutto aperto. Ci auguriamo una grande stagione di cui la 3Tre sarà sempre il momento centrale”, ha aggiunto Bosco.

Il programma della 3Tre 2017 per la serata di Venerdì 22 Dicembre prevede la prima manche alle ore 17.45 e la seconda a partire dalle ore 20.45, con il “3Tre Hour” nell’intervallo fra le due prove in Piazza Righi e ancora intrattenimento e musica nel “3Tre Party Night”. Da non perdere, inoltre, lo spettacolare sorteggio dei pettorali della vigilia, in programma alle ore 19.00 di Giovedì 21 Dicembre in Piazza Sissi. La vendita online dei biglietti per lo slalom notturno è aperta sul sito.

contatti

Ufficio Comitato 3Tre

+39 0465 44 75 01
  

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Acconsento alla Privacy

Iscrivimi