22 DICEMBRE 2020

3Tre Madonna di
Campiglio

RICERCA PER LOCALITA'
Scegli la data di arrivo Scegli la data di partenza

35 anni dopo, a Campiglio è ancora Girardelli

Cerca eventi

giovedì 19 dicembre 2019

L’asso austro-lussemburghese accenderà passioni vecchie e nuove in occasione della 66a 3Tre. Riceverà dal Comitato 3Tre la Maglia Fulmine per la vittoria in Super G nel dicembre 1984 – ultima volta della velocità a Campiglio in Coppa del Mondo

 

Sono trascorsi trentacinque anni dal giorno in cui Marc Girardelli si consacrò come atleta polivalente trionfando nel Super G di Madonna di Campiglio, per la prima volta in una gara di velocità di Coppa del Mondo. Fu l’ultima volta della 3Tre in velocità in Coppa del Mondo, ma l’inizio della leggenda di un campione rivoluzionario, più forte di tutto e tutti, degli avversari e della malasorte che ha provato in più occasioni a tarpargli la carriera.

 

Mercoledì 8 Gennaio, in occasione della 66a 3Tre (prima manche 17.45, seconda manche 20,45), ci sarà spazio anche per la storia. Marc Girardelli riceverà la Maglia Fulmine e la memoria di appassionati e addetti ai lavori non potrà che tornare a quel 17 dicembre 1984.

 

Una giornata al cardiopalma che vide l’austriaco di passaporto lussemburghese precedere un altro grandissimo degli anni ’80, Pirmin Zurbriggen. Prima di diventare la terra eletta dello slalom, Campiglio visse infatti anche l’epoca della grande velocità: Girardelli scattò col pettorale numero 11, disegnando grazie alla sua classe innata traiettorie impossibili per i suoi avversari. Proprio Campiglio lanciò Girardelli in un’altra dimensione: da lì a poco arrivarono altre affermazioni sia nelle amate discipline tecniche che nella velocità e ben cinque Coppe del Mondo. Un bottino formidabile se pensiamo alle barriere fisiche che ha dovuto superare nella sua carriera.

 

È stata proprio questa la grandezza del nativo di Lustenau. Sapersi riprogrammare, mettendosi continuamente in discussione. Solo in questo modo ha saputo superare i confini della medicina che aveva pronosticato per lui difficoltà nel camminare e una disabilità del 15% nella gamba sinistra. Ed è per questo che oggi come allora i cuori si fermano per lui, nonostante la sua proverbiale riservatezza. Quella di Girardelli è la storia di un uomo taciturno, programmato per esprimere la sua arte con gli sci ai piedi.

 

Fra i campioni di oggi e i miti del passato, la 3Tre 2020 sarà una grande festa dello sport. Una due giorni unica per tifosi, appassionati e addetti ai lavori che potranno riscoprire emozioni mai rimosse, solo accantonate negli angoli dallo scorrere del tempo.

 

Marc è stato un punto di riferimento per un’intera generazione di atleti – spiega il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci. - I suoi meriti vanno ben oltre le numerose vittorie: Girardelli è stato un esempio di determinazione e coraggio. Siamo onorati di consegnargli la Maglia Fulmine, la sua grandezza merita di essere celebrata dal calore di un pubblico che non l'ha mai dimenticato".

contatti

Ufficio Comitato 3Tre

+39 0465 44 75 01
  

ISCRIZIONE NEWSLETTER