22 DICEMBRE 2020

3Tre Madonna di
Campiglio

RICERCA PER LOCALITA'
Scegli la data di arrivo Scegli la data di partenza

La 3Tre non ha confini: lo Slalom d’Italia conquista anche Mosca

Cerca eventi

mercoledì 23 ottobre 2019

Il vernissage nella capitale russa lancia la 66a edizione dello storico appuntamento italiano di Coppa del Mondo FIS, in programma Mercoledì 8 Gennaio, all’indomani del Natale Ortodosso

 

In un mondo degli sport invernali sempre più ampio ed aperto a nuove frontiere, esistono appuntamenti che rappresentano agli occhi degli appassionati un vero e proprio simbolo della loro disciplina, e diventano patrimonio di tutti gli sportivi al di là di ogni bandiera.

 

Con i suoi 66 anni di storia, la 3Tre appartiene all’immaginario di tutti gli amanti dello sci ai massimi livelli, ed è così che anche a 2.600 chilometri di distanza da Madonna di Campiglio, a Mosca (Russia), a pochi passi dalla Piazza Rossa, l’arrivo dello Slalom d’Italia significa festa. Oltre 150 persone si sono raccolte Mercoledì 23 Ottobre nel centralissimo Audi City Center Moscow per la presentazione dello slalom notturno sul Canalone Miramonti.

 

Il 3Tre on Tour – il grande viaggio di promozione dell’appuntamento di Madonna di Campiglio – sbarca per la prima volta in Russia, e non è un caso: l’edizione 2019/2020 della 3Tre abbandonerà, per una volta, la classica data del 22 Dicembre per collocarsi l’8 Gennaio 2020, proprio all’indomani del Natale ortodosso: un’occasione preziosa per gli appassionati russi per unire l’esperienza di un evento sportivo indimenticabile e la scoperta di un territorio e una skiarea d’eccellenza come quella che sorge nel cuore delle Dolomiti di Brenta.

 

Organizzato dal Comitato 3Tre e l’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio – Pinzolo – Val Rendena in collaborazione con Enit Russia e con la Federazione Sci Russa, 3Tre on Tour a Mosca ha visto la partecipazione – fra gli altri – del Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci, del Direttore Generale dell’APT Campiglio-Pinzolo-Val Rendena Matteo Bonapace, di Fabio Gerola di Trentino Marketing, di Alexey Orlov, Capo del settore Sci Alpino della Federazione Sci Russa, di Irina Petrenko, Responsabile Enit Mosca, di Pierluigi Schettino, Primo Consigliere dell’Ambasciata Italiana in Russia, e di Pier Paolo Celeste, Direttore dell’Istituto del Commercio Estero (ICE). Madonna di Campiglio si prepara a rivestirsi a festa per lo spettacolo sulla mitica pista Canalone Miramonti, uno dei templi mondiali dello slalom, splendida e spietata, che si cala nel cuore pulsante della Perla delle Dolomiti.

 

Un teatro naturale che si riempie di pubblico e di entusiasmo, come lo scorso 22 Dicembre, quando 20.000 persone hanno sottolineato i colpi di scena di una gara emozionante, vinta dallo svizzero Daniel Yule. Al cancelletto non ci sarà più Marcel Hirscher, ma tutto il gotha dello slalom mondiale affila le lamine, da Kristoffersen al campione uscente Yule fino all’emergente Clement Noel e gli italiani Gross e Vinatzer. E anche la Russia spererà che Alexander Khoroshilov, già più volte protagonista alla 3Tre, peschi il jolly e si regali finalmente il podio sulle nevi del Miramonti.

 

In Russia con la 3Tre è arrivata anche la sfera di cristallo, l’ambitissimo trofeo della Coppa del Mondo FIS, che accompagna il comitato trentino in tutte le tappe del 3Tre on Tour, accolta come sempre dall’entusiasmo degli appassionati.

Ogni anno Madonna di Campiglio ha il piacere di accogliere tanti turisti russi: non poteva esistere occasione migliore per ricambiare la visita – ha dichiarato il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci, - soprattutto in un anno in cui la nostra gara si svolge proprio durante le festività per il Natale ortodosso. Siamo grati e orgogliosi dell’opportunità di venire a raccontare la nostra storia in un contesto tanto prestigioso: la Russia ha ospitato i Giochi Olimpici invernali solo pochi anni fa, anche nello sci alpino sta proponendo atleti interessanti, e per questo speriamo che la passione possa una volta in più avvicinarci, e che Madonna di Campiglio possa aprire le porte a tanti amanti dello sci provenienti dalla Russia, a gennaio e non soltanto.

E per offrire al pubblico russo un assaggio dell’accoglienza campigliana e del gusto italiano, ad offrire un catering stellato è stato Davide Rangoni, Chef del Ristorante Dolomieu di Madonna di Campiglio, premiato con una stella Michelin: nel cuore di Mosca, un’immersione nell’Italian Style più autentico, quello che da sempre porta tanti visitatori – dalla Russia e non soltanto – a scegliere Madonna di Campiglio come destinazione turistica.

L’Azienda per il Turismo – spiega il presidente di APT Madonna di Campiglio-Pinzolo-Val Rendena Tullio Serafini – da quattro anni investe sul “3Tre on Tour” quale strumento promozionale. Oggi vogliamo investirci ancora di più e sfruttare la forza comunicativa della 3Tre per promuovere il territorio nel suo insieme, non solo in Italia, ma anche all’estero.”

 

L’auspicio, dopo l’ottimo riscontro registrato nelle edizioni precedenti e in quella in corso – aggiunge Serafini – è che la tappa di Mosca sia la prima di una serie di appuntamenti internazionali. Su alcune piazze importanti, soprattutto quelle consolidate, vogliamo presentarci in modo nuovo puntando su un’attività qualificata di pr. Evidenzio, infine, che l’evento appena concluso dimostra quanto i rapporti di collaborazione e sponsorizzazione con enti e aziende siano proficui e ci permettano di attuare azioni promozionali mirate ed efficaci anche lontano. La partnership con Audi ne è un esempio”.

Mercoledì 8 Gennaio 2020 alle 17.45 (CET) si alzerà il sipario sulla prima manche, mentre i migliori 30 della prima discesa torneranno in azione sul Canalone Miramonti alle 20.45 per la decisiva seconda manche.

A Madonna di Campiglio lo sport d’eccellenza incontra la meraviglia delle Dolomiti di Brenta, e l’accoglienza ai massimi livelli: per scoprirla in tutto il suo fascino non esiste occasione migliore della 3Tre.

contatti

Ufficio Comitato 3Tre

+39 0465 44 75 01
  

ISCRIZIONE NEWSLETTER